Home

Salve a tutti amici proprietari,

mi  sembrava fosse giunto il momento di aprire un piccolo spazio, dove rimanere in contatto nonostante le grandi distanze spazio-tempo, che spesso ci separano.Visto che la tecnologia oggi lo consente, seppur in modo virtuale,  potremo costantemente confrontarci, aggiornarci, informarci e solo il tempo ci dirà cos’ altro!

Come benvenuto mi pare adeguato chiarire che cosa ci spinge a metterci in comunicazione, e per farlo inizierò con un aneddoto che Enrico Mattei raccontò in un’intervista:

“Una ventina di anni fa ero un buon cacciatore e andavo molto spesso a caccia. Avevo due cani, un bracco tedesco e un setter, e, cominciando all’alba e finendo a sera, su e giù per i canaloni, i cani erano stanchissimi. Ritornando a casa dai contadini, la prima cosa che facevamo era  dar da mangiare ai cani e gli veniva dato un catino di zuppa, che forse bastava per cinque. Una volta vidi entrare un piccolo gattino, così magro, affamato, debole. Aveva una gran paura, e si avvicinò piano piano. Guardò ancora i cani, fece un miagolio e appoggiò una zampina al bordo del catino. Il bracco tedesco gli dette un colpo lanciando il gattino a tre o quattro metri, con la spina dorsale rotta. Questo episodio mi fece molta impressione. Ecco, noi siamo stati il gattino, per i primi anni..”

Ecco non vorrei che tra qualche anno anche noi ci sentissimo un pò come quel gattino.

Certo io,  come penso voi , a volte quassù mi sembra di essere “in paradiso” e in vacanza vorrei stare tranquillo e sereno; proprio per tutto questo abbiamo firmato all’inizio senza dare molto peso alle clausole contrattuali ed al regolamento allegato al contratto stesso: non si poteva contestare o rifiutare la singola clausola, se lo si fosse fatto significava rinunciare all’acquisto a cui ci tenevamo tanto. Ora però credo sia giunto il momento  di far valere le nostre ragioni e, in un modo o nell’altro, far modificare alcune cose nella gestione del villaggio, che non ci trovano d’accordo.

Che cosa, più precisamente?In questo blog ognuno di noi potrà indicarlo (previa visone del Regolamento).

Da parte mia ribadisco i problemi da me sollevati, da ultimo, nella mia lettera alla Minoter/Dolomiti Gestioni dell’Aprile scorso e della mia replica alla loro risposta, che ho condiviso inizialmente con alcuni di voi (Le tre lettere iniziali potrete trovarle pubblicate in questo blog).

Per concludere: la finalità prima è ovviamente allargare il discorso al maggior numero di proprietari possibile!

Responses

  1. Per rispondere al sig. Giavoni e a tutti gli altri che mi chiedono notizie in merito all’Associazione e nel contempo tentare di smuovere una situazione che appare “arenata” intendo aprire a breve una specifica sezione del forum dedicata proprio all’argomento.
    SOLLECITO INTERVENTI DA PARTE DI TUTTI sia dei favorevoli che dei contrari proprio in tale sezione. Grazie e cordiali saluti a tutti.

  2. Ottimo blog! Ora occorre costituire l’Associazione Proprietari, che consenta di riunire millesimi sufficienti per dire la nostra nella Assemblea del costituendo Condominio/Comunione.
    I particolari normativi sono relativamente importanti, mentre è decisiva una iniziativa, anche di pochi, per creare questo organismo, dotarlo di alcuni rappresentanti autorevoli e aprirlo alle successive adesioni dei proprietari, che saranno numerosissime.

  3. Benissimo e grazie dell’approvazione.. vi consiglio di iscrivervi al FEED così da non perdere le news!
    a presto!

  4. ho scoperto ieri, grazie ad un bigliettino scritto a mano, questo bellissimo sito e l’altrettanto bella iniziativa, complimenti io e mia moglie aderiamo senza riserve! Maurizio e Mariantonia Anselmi 347

  5. COMPLIMENTI PER IL BLOG. SPERO SIA UN INIZIO PER UNA LUNGA DURATURA DI AMICIZIA
    FRA TUTTI NOI. CREDO SIA UNA INIZIATIVA
    POSITIVA E FARA’ SOLO BENE A TUTTI NOI PER I VARI PROBLEMI ESISTENTI
    SALUTI
    GIORGIO ZORZI

  6. Ringrazio chi ha fatto riferimento al mio nome e brevemente, premetto di conoscere molto bene la realtà del Cadore e quella del Villaggio di Borca. Rappresento da un paio d’anni un gruppo attualmente formato da oltre venti proprietari delle Ville, sparse nei vari Comparti del Comprensorio, con i quali sono stati realizzati, presso il mio studio, alcuni incontri, per perfezionare i primi obbiettivi da raggiungere, al fine di tutelare pienamente le Proprietà. Si è parlato della costituzione della Associazione (o del Consorzio) dei Proprietari, dei rapporti (giuridicamente inefficaci) con la Minoter, della necessità di chiedere non solo chiarimenti ma dettagliate spiegazioni in ordine alle spese, del contenuto dei contratti di compravendita e del Regolamento e via via di molto altro.
    Ho avuto un primo incontro con il Consorzio BIM per accertare le problematiche relative alla metanizzazione e alla situazione dell’impianto idrico (ed elettrico) e successivamente ho incontrato il Sindaco del Comune di Borca di Cadore per altri analoghi problemi. Ho predisposto due lettere di relazione relative a questi incontri.
    Il testo dell’incarico da me ricevuto, per chi desidera conoscere questo aspetto, è il seguente:
    Il sottoscritto…..in relazione ai propri diritti nascenti dal contratto di compravendita e dagli atti ivi richiamati, con la presente conferisce……l’incarico di consulenza e assistenza, limitandolo allo studio della pratica e alla trattazione orale con la Società MI.NO.TER. Spa e col Comune di Borca di Cadore, per poi riferirne. Ha altresì analogo incarico di prendere contatto con il Consorzio BIM Piave al fine di accertare i diritti, le modalità, i presumibili costi e i tempi perché si realizzi la metanizzazione del Villaggio e l’allacciamento alla propria villa, per poi riferirne.”
    Plaudo all’iniziativa del Dott. Ometto e del figlio (anche nel mio caso il “governo” dell’elettronica professionale è di mio figlio). Il solo fatto di aver attivato queste modalità di comunicazione fra persone che hanno gli stessi problemi e gli stessi interessi, con un sito eccellente, gli rende onore.
    Naturalmente sono a disposizione. Cordiali saluti a tutti. Avv. Emanuele D’Andrea – Padova

  7. Carissimi amici proprietari
    ovviamente mi fa molto piacere ricevere adesioni e complimenti per questa iniziativa del blog. Vi ringrazio tutti.
    Mio figlio e io stiamo studiando anche (ma pare difficile) la possibilità di mettere sul blog una specie di calendario delle presenze a Borca, dove ognuno può segnalare appunto la sua presenza anche futura, così da facilitare gli incontri di persona. E’ una cosa che mi pare interessante ed è per questo che insisto affinchè mio figlio trovi la soluzione. Naturalmente ben vengano suggerimenti da parte vostra e degli esperti che magari conoscete.
    Saluti a tutti e a presto.

  8. Mi unisco al gruppo,complimenti per l’iniziativa e grazie per l’impegno ed il tempo che dovrà dedicargli.
    Coordiali saluti

  9. Gent.Dr.Ometto
    mia moglie ed io siamo stati 2 dei partecipanti alla cosiddetta riunione “carbonara” del 14 Agosto e ci chiedevamo come mai,dopo i primi timidi tentativi di corrispondenza telematica,si fosse tutto improvvisamente interrotto.
    Non sapevamo dell’iniziativa del blog,veramente encomiabile ed oltremodo pregevole anche dal punto di vista grafico:la cosa da un senso di appartenenza..-segue qui e qui.
    […]Grazie per l’impegno profuso e cordiali saluti
    Giambattista Carretti
    (villetta 142)

  10. Complimenti per l’iniziativa e grazie di cuore (contenuti interessanti e grafica stupenda). Sono certo che il blog ci aiuterà ad affrontare i nostri problemi di proprietari, favorendo la coesione e la ricerca di soluzioni condivise. Anche in vista della costituzione di un condominio o di una comunione, è indispensabile che i proprietari trovino una unità di intenti e di rappresentanza.
    (segue)

  11. Salve a tutti,
    gli ultimi due commenti son stati spostati nella sezione del forum idonea all’argomento, ovvero consigli&idee
    Prego gli utenti di leggere il regolamento prima di inserire commenti

  12. Convinto della bontà dell’iniziativa, partecipo

  13. Sarebbe opportuno sapere chi è l’avvocato coinvolto in questa iniziativa; mi sembrava aver capito che si tratta di un proprietario: è questi l’avv. D’Andrea? A quali condizioni gli è stato dato (da chi?) il “mandato”?

  14. Grazie per l’ottima e tempestiva iniziativa che, nelle attuali circostanze, reputo di grande interesse per il futuro delle nostre proprietà e per…i nostri portafogli!

  15. Gentile Sig. Ometto, ha perfettamente ragione. Quello è un argomento che allo stato attuale riguarda i singoli proprietari. Volevo assicurare tutti che l’oggetto del mandato all’Avvocato D’Andrea riguarda esclusivamente i fini da Lei indicati.

  16. Ottima notizia, se c’è già un gruppo di proprietari che si sono organizzati per mettersi assieme e portare avanti istanze comuni. Preciso, ancora, tuttavia che la nostra iniziativa riguarda esclusivamente argomenti di interesse comune, cioè ad esempio: spese di gestione del villaggio, possibilità di contare nelle decisioni delle stesse, possibile allacciamento del metano, costituzione di una associazione tra proprietari, posizione comune nei confronti delle novità che ci aspettano l’anno prossimo. Altri argomenti, pure importanti e attuali, ma che possono essere oggetto di contenzioso tra proprietari (o peggio con il Comune o oggetto di indagini giudiziarie, ecc.) esulano dai nostri obiettivi.
    Allo stato attuale, con i problemi che già abbiamo sul tappeto, bisogna concentrarsi solo su quelli che ci trovano tutti d’accordo; gli altri, ritengo, debbano restare fuori dalle azioni comuni che il costituendo nostro Gruppo di proprietari intende portare avanti.
    Se siamo sulla stessa linea ben venga l’unificazione delle iniziative ed il procedere assieme, perchè ovviamente più siamo e più contiamo.

  17. Per la prima volta (ma siamo solo all’inizio) ritengo di dover replicare ad un intervento sul blog.
    In relazione al suo commento, volevo soffermarmi sull’argomento “chiudere i buchi-vani sottostanti”; questa è una questione scottante per vari motivi ma soprattutto perchè sono in corso contenziosi (anche legali) con indagini da parte della procura di Belluno ecc.
    Naturalmente lei ha espresso una sua opinione e nessuno può contestarle la possibilità di farlo, tuttavia ora, se vogliamo raccogliere il maggior numero possibile di adesioni al nostro progetto, a mio avviso, bisogna lasciar perdere gli argomenti che sono motivo di contenzioso tra proprietari e concentrarsi solo su quelli che ci trovano tutti d’accordo.
    Pertanto ribadisco che questo argomento resta fuori dalle azioni comuni che il costituendo Gruppo di proprietari intende portare avanti.

  18. aderisco all’iniziativa e spero di poter dare un mio contributo. Paolo Scatizzi villetta 102

  19. confermo

  20. Sono contento di questa iniziativa !

    Dr Alberto Ginanni

  21. Ben venga questa iniziativa per parlare insieme con la Minoter

    Dr A, Ginanni

  22. Complimenti per il blog. Ottima idea. Confermo quyanto indicato nella mia mail di oggi e ciè uniamoci tutti magari sotto l’egida dell’Avv.to D’Andrea che sta gia studiando la pratica.

    STUDIO D’ANDREA VIA RISORGIMENTO 36 – PADOVA indirizzo mail avvocato.dandrea@alice.it

    saluti

    Massimo Andrioli

  23. Ottima iniziativa: grazie.
    “Sensibilizzare” i proprietari ad unirsi toccandoli sul portafoglio ( sempre sensibile) con il forte risparmio per l’ allacciamento al metano a costo zero.
    Dare la possibilità di uniformare i terrazzini a quelli più lunghi.
    Dare la possibilità di “chiudere” i “buchi-vani” sottostanti, prendendo a riferimento i portoni dei garage per utilizzarli al meglio:
    Ne guadagnerebbero l’estetica ( oggi concetto palafitta) la coibentazione, il Comune, l’occupazione locale ed il… proprietario!

  24. Ottima idea, faccio i miei complimenti!
    Potrà diventare un efficace strumento di coesione e di intesa nel complesso dei proprietari del villaggio.

  25. Benvenuto nel grande “mondo” di WP!
    In bocca al lupo per il blog.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 28 follower